Coca-Cola sceglie il vegetale: il lancio di AdeZ in Italia come apripista per l’Europa

AdeZ - bevanda vegetale

“Innovativa e sempre al passo con i gusti e le esigenze dei consumatori, The Coca-Cola Company entra nel mercato nelle bevande vegetali con AdeZ, una linea di prodotti a base di soia, mandorla, avena, riso e cocco” (fonte: coca-colaitalia.it).

È così che l’azienda annuncia la novità in casa Coca-Cola, una svolta salutista sicuramente molto lontana dal mercato delle bevande gassate in cui vanta una posizione di rilievo affermata da anni.

Un primo passo verso l’apertura al mondo “healthy” era già stato effettuato con l’inserimento tra la gamma di prodotti della Coca-Cola al gusto Stevia, senza zuccheri di origine artificiale.

Con la creazione di AdeZ, il focus si sposta sul mercato dei prodotti da colazione e, in particolare, delle bevande vegetali, mercato in forte sviluppo in tutti i paesi e, in particolar modo, in Italia.

Sono circa 12 milioni le persone che oggi consumano bevande vegetali in Italia, un dato in crescita del 5% rispetto alla fine del 2016. Si tratta di una categoria di bevande apprezzata da un pubblico di età compresa tra i 25 e i 54 anni, più femminile che maschile (58% donne) e con una fascia di reddito medio alto, come riportato dai dati Nielsen (ansa.it).

Sarà infatti l’Italia a svolgere la funzione di spartiacque per l’ingresso nel mercato europeo.

Il consumo sta cambiando, i consumatori sono sempre più attenti a ciò che mangiano, controllando non solo i valori nutrizionali degli alimenti, ma anche la lista degli ingredienti. Non manca, inoltre, l’attenzione all’etica.

La spesa è sempre più consapevole, sempre più Smart

Cola-Cola continua, in tal modo, a implementare una strategia che comporti la trasformazione dell’azienda in una Total Beverage Company, andando a coprire in tal modo diverse categorie di bevande al fine di soddisfare le esigenze dei più.

La nuova linea AdeZ comprende bevande, senza lattosio e adatte a consumatori che seguono un’alimentazione vegana, di sette gusti diversi (soia, mandorla, avena, riso, cocco, mandorla con mango e frutto della passione, avena con fragola e banana), senza zuccheri aggiunti e ricche di minerali e vitamine.

Le bevande AdeZ sono adatte ai vegani ma si rivolgono a tutti, per il sapore e l’immagine Smart

Tante sono le imprese operanti nel mercato delle bevande vegetali.
Tra le più importanti e specializzate in questo mercato ricordiamo:

– Alpro

– Valsoia

– Soy Drink

Ma anche marchi meno settoriali come, ad esempio, Esselunga Equilibrio hanno confermato, per questo settore, la loro presenza nella GDO.

Parliamo di un “mercato che tende a diversificarsi e che si mostra fortemente propenso all’innovazione. In particolare per quanto concerne il gusto delle bevande alternative, ma anche per ciò che concerne i claims” (fonte: osservatorioagr.eu).

La concorrenza, quindi, non manca.

Le strategie su cui puntano le aziende possono essere di differenziazione, puntando a una bevanda di maggior qualità, contenente, quindi, meno zuccheri, meno calorie, mantenendo comunque un sapore che sappia conquistare anche i palati più esigenti, oppure di prezzo, cercando di livellarlo verso il basso rispetto ai competitor, andando quindi a “sacrificare” le scelte di confezionamento e packaging.

AdeZ si posiziona sicuramente su una scelta di differenziazione, puntando su bevande saporite, ricche di minerali e vitamine, che riescano a sostenere il consumatore nel corso delle giornate lavorative che sono sempre più frenetiche, proponendo un packaging che sicuramente non passa inosservato per la scelta dei colori, che richiamano alla natura e alla semplicità, così come per la forma (insolita per una bevanda per colazione, più armoniosa e meno squadrata) e per la chiusura, che assicura di mantenere la freschezza e il sapore di origine.

Riuscirà Coca-Cola a confermarsi leader anche in un mercato così esigente e in forte crescita come quello del vegetale?

Articolo precedenteArticolo successivo
mm
Sono una studentessa del corso di laurea in Marketing e Ricerche di mercato dell’Università di Pisa. Sono una sportiva, appassionata di Bodybuilding: metto passione in tutto ciò che credo e mi impegno al massimo per raggiungere gli obiettivi prefissati. Un giorno vorrei lavorare come Brand/Product Manager per una grande azienda operante nel settore sportivo, alimentare o della cosmesi.
Seguimi: LinkedIn

Iscriviti alla nostra Newsletter